13 ottobre 2013

...l'ennesimo nuovo giorno...




21 commenti:

  1. Temporale... La vita segue...

    podi-.

    RispondiElimina
  2. Good shot Francesca.

    Ciao, Joop

    RispondiElimina
  3. hermoso lugar, quiero estar ahiii, feliz domingo!

    RispondiElimina
  4. Ottima foto, perfetto il messaggio ...

    RispondiElimina
  5. che meraviglia... tipo correre liberi e non pensare

    RispondiElimina
  6. Una maravilla para la vista
    Abrazos

    RispondiElimina
  7. Se dovessi dare un titolo a questa foto, visto quello che è successo di recente, sarebbe survivor...
    Un abbraccio
    Cinzia

    RispondiElimina
  8. Più di cento anni di industrializzazione e sfruttamento di buona parte del pianeta,hanno portato alla disperazione tutta quella gente,fame,miseria,guerre e per costoro sfidare quel tratto di mare non fa certamente paura.

    Possiamo prendere atto del fallimento del nostro sviluppo,sia a livello umanitario di pari passo con l'ambiente che ci ritroviamo.

    Da Freedom

    Grazie dei vostri commenti,la difficoltà di seguire gli avvenimenti che ci offre il quotidiano la conosciamo,tocca in ogni caso interessarsi ugualmente,magari con un necessario distacco,considerato la pochezza della nostra epoca.

    Condivido con te Francesca,prima il guru al pesto genovese,ora fonzie da firenze,pare che in questo paese nascano e vengano seguite solo certe personalità,chiaramente quelle che riescono a vendere meglio fumo.

    Ti auguro una decente continuazione di settimana,non riesco ad augurare di più!

    RispondiElimina
  9. Uno scatto denso di significato... Ciao Francesca!

    RispondiElimina
  10. Ciao Francesca, reiscriversi tra i followers, a volte aiuta.
    Comunque, ora ti metto ancora nel blogroll.
    Un caro saluto.
    Cristiana

    RispondiElimina
  11. Ciao Francesca, molto intenso il tuo messaggio fotografico, bello e semplice, grazie della tua visita a presto, Angelo.

    RispondiElimina
  12. Da Freedom

    Avrebbero dovuto pianificare la dipartita,essendo il criminale ai domiciliari da anni a Roma.

    Una funzione segreta,la cremazione e la dispersione con l'intesa dei familiari,per non creare luoghi simbolo,ma uno stato debolissimo e un avvocato alla ricerca di visibilità non lo hanno permesso.

    Ciao

    RispondiElimina
  13. mi unisco al coro per il messaggio, molto bella la foto ...
    un saluto

    RispondiElimina
  14. Complimenti per lo scatto, splendido
    Ciao
    Ste

    RispondiElimina
  15. P.S. bentornata al blog
    E buon fine settimana
    Ste

    RispondiElimina
  16. Super blog photo. J'aime beaucoup.
    Bravo

    Amitiés.

    Roger

    RispondiElimina
  17. Immagini grandi. La storia che si svolge sulla costa ben catturato. Saluti, Francesca.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...